Nea Agorà - Edizione Telematica
stargate6.png
Nea Agorà - Edizione Telematica
Periodico di informazione, cultura, tradizioni iniziatiche, arte, esoterismo.
Nea Agorà - Edizione Telematica è una testata giornalistica online di:
Nea Agorà - Rassegna di Studi e tradizioni
Direttore responsabile editoriale:
Silvio Nascimben
Reg. trib. di Bari n° 1450 del 2 marzo 2000
Tutti i diritti riservati.
Vietata la riproduzione anche parziale.
L'eventuale utilizzo in siti web presuppone che ne venga citata la fonte.  
Contatti

Benvenuto
Nome di Login:

Password:


Ricordami

[ ]
[ ]

Date / Time
 

EL AL AIRLINES



20121218_channukka_low.jpg


Statistiche
Questa pagina oggi ...
totale: 77
visite uniche: 10

Questa pagina totale ...
totale: 256183
visite uniche: 81701

Sito ...
totale: 329869
visite uniche: 110794

Online
Ospiti: 4, Utenti: 0 ...

Massimo numero di utenti in linea 73
(Utenti: 0, Ospiti: 73) il 28 May : 02:42

Utenti: 235
Ultimo iscritto: peritrion


Piccoli e grandi misteri del "passato"
di Silvio Nascimben

Marzo 2016
Allorquando si parla di miti e leggende del passato, immancabilmente si viene proiettati nel magico mondo dell'antica Grecia in cui la sfera del "magico" rivestiva un ruolo decisamente primario. Tutto ciò che appariva meraviglioso ed inspiegabile, a quel tempo, veniva immediatamente accettato e codificato come manifestazioni del mondo divino delle "intelligenze superiori"... Ed ecco che ogni possibilità di verifica scientifica del vasto panorama dei piccoli e grandi misteri veniva scartata e, com'era logico fosse, le sfere dell'inspiegabile e del fenomenico diedero origine a credenze, miti, superstizioni ed incubi.
Da Eraclito a Socrate, da Platone ad Aristotele, nel percorso evolutivo culturale dell’Ellade antica, la magia era tenuta in considerazione talmente alta da ritenerla appartenente al mondo della realtà alla stessa stregua degli eventi, dei miti, degli incubi e delle credenze ad essa riconducibili.
Le cronache dell’insolito di quel tempo riferiscono che Aristotele e Platone fossero soliti sostenere che salamandre e grilli, allorché a contatto del fuoco, non ardessero, e che Socrate fosse costantemente in contatto con un "daimon" ben visibile spesso ai suoi discepoli....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Più facile leggere i papiri di Ercolano senza srotolarli
Sono stati scritti con inchiostro metallico

Roma, 22 marzo 2016
Ansa. Diventa più facile leggere i papiri di Ercolano senza srotolarli, e perciò senza danneggiarli in modo irrimediabile: i celebri papiri sopravvissuti alla disastrosa eruzione del Vesuvio del 79 d.C sono stati scritti con inchiostro metallico, più facile da leggere ai raggi X. La scoperta, pubblicata sulla rivista dell'Accademia delle Scienze degli Stati Uniti (Pnas), dimostra inoltre che l'uso del metallo nell'inchiostro è almeno quattro secoli precedente di quanto si credesse....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

10 milioni italiani soffrono di lombalgia, perse 30 milioni ore lavoro

Roma, 17 marzo 2016
AGI. La lombalgia colpisce in Italia tra i 7 e i 10 milioni di persone che si assentano dal lavoro con una media di tre giorni l'anno per il riposo e le terapie. Questo comporta anche un costo economico in fatto di produttività e spesa sanitaria, provocando un danno di diverse centinaia di milioni di euro. Dagli ultimi studi epidemiologici risulta che in Nord America e in Europa otto persone su dieci hanno riscontrato nella loro vita episodi di lombalgia, e uno su tre ne soffre stabilmente sopra i 60 anni di età....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

L'UOMO E' L'ESSERE PIU' CRUDELE DEL CREATO?
di Silvio Nascimben

Marzo 2016
L'Uomo è l'essere più crudele del Creato?
Un interrogativo inquietante, oggi più che mai, si propone all'uomo dei nostri giorni: vi è creatura al mondo più crudele dell'uomo?
E' una domanda cui, ad esser sinceri, difficilmente si riesce a dare una franca e leale risposta soprattutto perchè "crudele", per antonomasia,  è una bestia feroce che istintualmente aggredisce ed uccide.
Fin qui, nessuna spiegazione ulteriore potrebbe distoglierci da questo convincimento ormai diventato "luogo comune". Qualche dubbio però, riguardo a questa opinione diffusa, si affaccia  nella mente di chi si sofferma a considerare che gli animali definiti "feroci" attaccano, ed uccidono, solo per sfamarsi, per la difesa del proprio territorio e per difendersi dall'aggressione di altre fiere.
 A questo punto c'è da chiedersi quale sia il vero comportamento di un altro componente della sfera animale, dotato di ragione però, che risponde al nome di "uomo"?
I mezzi di comunicazione oggigiorno ci propongono con un ritmo sempre più incalzante il susseguirsi di sconcertanti accadimenti, di guerre e lotte fratricide, sopraffazioni e violenze perpetuate a danno di donne e minori indifesi ad opera dell'uomo, in ogni angolo del nostro pianeta....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Due stanze segrete nella tomba di Tutankhamon
L'annuncio del ministro delle Antichità egiziane

Il Cairo, 17 marzo 2016
Potrebbe essere l'ultimo segreto del faraone-bambino, Tutankamon, il piu' celebre della storia egiziana. E' quasi certo che ci siano due camere nascoste dietro i muri della tomba del giovane principe a Luxor: lo ha annunciato il ministro delle Antichita' egiziane, illustrando i risultati preliminari di un'analisi sofisticata realizzata con il radar. L'ipotesi, che e' quasi una certezza, era già stata avanzata dall'archeologo ed egittologo britannico, Nicholas Reeves, secondo cui le camere nascoste sarebbero il sepolcro della leggenadaria regina Nefertiti, la madre di Tut. Il ministro egiziano, Mamdouh al Damati, propende invece per un'altra tesi, che si tratti della tomba di un'altra sposa del faraone Akenaton, il padre dell giovane Tutankamon, o anche di una delle sue figlie....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Massonofobia e disinformazione sulla Massoneria
Penso sia venuto il momento di farla finita con le illazioni, supposizioni, congetture, attorno alla Massoneria
di Luca Bagattin

Roma, marzo 2016
Lo dico sempre, ma regolarmente vedo apparire i soliti articoli deformatori e disinformatori, che accusano massoni e Massoneria di essere affaristi, di condizionare la politica, l’economia e quant’altro. Non ultimo l’articolo francamente inutile e ridicolo, a parer mio, di tal Andrea Di Consoli apparso su Barbadillo.it, il quale si chiede che bene abbiano fatto i massoni. E pergiunta ammettendo la sua ignoranza in materia ! Ma che bene vuoi che abbiano fatto gli aderenti ad una scuola iniziatica di perferzionamento interiore? Di una sorta di Università dell’anima? Studia, approfondisci! Non scrivere di ciò che non sai ! Mi chiedo perché i tanti Di Consoli, per apparire sui media o far carriera giornalistica (loro), debbano tirare in ballo massoni o Massoneria, anziché scrivere un articolo approfondito e senza pregiudizi su che cosa essa sia. E sul fatto che non si occupa né di politica né tantomeno di religione, ma di spiritualità, simbolo e anima....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Dopo lo scandalo di Napoli: tornare alle preferenze o almeno regolare per legge le primarie
di Nicola Cariglia

Firenze, 10 marzo 2016
Correva l’anno 2010 e Pensalibero cominciò a ragionare sulla ipotesi di una legge che rendesse obbligatorie le “primarie” e le regolamentasse, sottraendole al pressapochismo, all’improvvisazione ed al rischio di essere strumento di ulteriore confusione e turbativa della politica italiana. Regolamentare per legge non significava che aumentassero le spese della politica per i cittadini: i soldi sarebbero venuti da quelli destinati ai rimborsi elettorali. Inoltre, per rispettare la totale autonomia dei partiti, l’idea era quella di rendere le primarie obbligatorie non per tutti, ma solo per quei partiti che non rinunciavano al finanziamento-rimborso pubblico....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

OGGI E' SAN VALENTINO!
Se è vero che a passione si accende con le parole....promettiamo tutti: MAI PIU' VIOLENZA SULLE DONNE!
di Silvio Nascimben

sanvalentino_dcfvg.jpgFebbraio, 2016
Ed eccoci al consueto appuntamento annuale degli innamorati: il "14 febbraio", la festa di San Valentino!
Questa festività del passato, ancora oggi si celebra con la stessa intensità emozionale e coinvolgimento generale, seppur con ritualità e festeggiamenti diversi, alimentate dal medesimo fuoco creativo ed energetico: il calore rigenerante della passione che solo l'amore riesce ad accendere e vivificare.
A questo punto però una domanda sorge spontanea: conosciamo veramente l'origine di questo romantico, ed unico nel suo genere, appuntamento? E, soprattutto, perchè mai tanti giovani del nostro mondo contemporaneo, seppur coinvolti da questa annuale circostanza alimentata tra l'altro dal ben noto consumismo che si collega allo scambio di regali, ignorino del tutto il significato religioso, e pagano nello stesso tempo, di questo magico appuntamento con la "natura"?
Una rapida indagine, condotta in particolare tra i giovani, ha evidenziato che sono veramente tanti ad ignorare le vere origini di questa ricorrenza ormai nota come la "festa degli innamorati" e, non solo, ma anche le diverse e variegate usanze e ritualità misteriose che ad essa si legano...
La festa di San Valentino, per chi non lo sapesse, è un appuntamento veramente antico  e - cosa ancor più straordinaria - che nulla ha da spartire, come comunemente si ritiene, con i due martiri cristiani che entrambi si chiamavano Valentino.
Le  remote tradizioni legate a questo giorno, quasi certamente sono riconducibili ad una tradizionale "festività rituale" dell'antica Roma denominata "Lupercalia": una ricorrenza dedicata a Giunone, che cadeva a metà marzo. Infatti, per certi aspetti "Luperco" era una divinità romana molto simile al dio greco della "natura", Pan, tanto che le celebrazioni a lui dedicate coincidevano con  grandi festeggiamenti bucolici dedicati ai giovani. Le tradizioni raccontano che nel corso di tali festeggiamenti si effettuavano abbinamenti tra giovani maschi e fanciulle i cui nomi, opportunamente trascritti su foglietti di pergamena e posti in un'urna predisposta per la circostanza, venivano estratti per gli accoppiamenti.  
Una volta formate le coppie, aveva inizio lo scambievole corteggiamento che consisteva in reciproche  effusioni di gentilezze e romantici doni il cui scopo era principalmente quello di attestare il reciproco compiacimento, spesso preludio di felici unioni coniugali......
 


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Dalla lettera di Matteo Renzi (agli apostoli)

Gennaio 2016
Dalla lettera di Matteo Renzi (agli apostoli).
Non ci va di commentare. A questo livello di imbonimento stentiamo a credere. Eppure, così fu scritto…..


Pensalibero. Referendum.se perderemo il referendum, lascerò la politica. In Italia la cosa fa notizia perché chi è al potere, di solito, non lo lascia neanche sotto tortura. Ma il potere ha un senso se ti permette di fare le cose, di cambiare il Paese. Non serve stare al potere perché nulla cambi. L’etica della responsabilità prevede che se uno perde, perde. E non può dare la colpa agli altri. Abbiamo avuto una classe politica campionessa mondiale di alibi, sempre pronta a trovare un buon capro espiatorio. Quel tempo è finito....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Scoperto un nuovo pianeta ai confini del Sistema Solare
di Massimiliano Razzano

Roma, 22 gennaio 2016
Scoperto un nuovo pianeta ai confini del Sistema Solare.
È grande dieci volte la Terra, si trova a una distanza 600 volte di quella che ci separa dal Sole. Lo hanno chiamato Pianeta Nove.
C'è che si nasconde ai confini del Sistema Solare. Un pianeta dieci volte la Terra, che che si trova a una distanza 600 volte quella che ci separa dal Sole. Questo nuovo inquilino del Sistema Solare, battezzato per ora semplicemente Pianeta Nove, non è stato però osservato direttamente. Data la sua incredibile distanza, questo pianeta è stato scovato studiando le perturbazioni gravitazionali prodotte sui pianeti più vicini, come ad esempio Nettuno. A scoprirlo sono stati due astronomi del California Institute of Technology, Konstantin Batygin e Mike Brown, che in uno studio apparso su The Astronomical Journal sostengono di avere in mano dei dati decisamente solidi....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Dietro papà Boschi spunta la Massoneria
di Cristofaro Sola

Gennaio 2016
Dietro il papà Boschi spunta la Massoneria. da "L'Opinione" di Arturo Diaconale
Si parla degli imbrogli di Banca Etruria nei quali è coinvolto, tra gli altri, il papà della ministra Boschi e spunta la Massoneria.
Sembra, stando alle cronache, che i capi della banca al collasso abbiano pensato bene di rivolgersi a qualcuno che potesse tirarli fuori dai guai. Qualcuno che conoscesse il modo per salvarli dalla bancarotta. Questo qualcuno non poteva che essere un mediatore d’affari, cioè un personaggio che procaccia incontri tra persone che abbiano molti soldi e interessi convergenti. Un esperto di mercato del lavoro direbbe: un profilo di organizzatore del matching tra domanda e offerta. Questo qualcuno, nel caso dell’Etruria, sia chiama Valeriano Mureddu....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Medio Oriente: Ancora accoltellamenti in Cisgiordania
Una donna israeliana è stata accoltellata a Tekoa, nella zona di Betlemme

Tel Aviv, 18 gennaio 2016
Ansa. Una donna israeliana di circa 30 anni è stata accoltellata nei pressi dell'insediamento ebraico di Tekoa, nella zona di Betlemme. La donna è in gravi condizioni.
Una donna israeliana di circa 30 anni è stata accoltellata nei pressi dell'insediamento ebraico di Tekoa, nella zona di Betlemme, in Cisgiordania. Lo dice il portavoce militare. Secondo i media la donna, che sarebbe incinta, è stata ferita in maniera grave e l'assalitore è stato colpito dalla reazione delle forze di sicurezza. Ieri in un attacco analogo, un'altra israeliana di 39 anni è stata uccisa a casa nell'insediamento di Otniel presso Hebron....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Tolleranza, accoglienza e dialogo
Il Gran Maestro Bisi racconta la Massoneria a Matera

Roma, gennaio 2016
“Tolleranza, dialogo e impegno” per affrontare questioni come lavoro e immigrazione. E’ uno dei temi al centro dell’intervento del Gran Maestro Stefano Bisi al convegno sulla ”Massoneria in Basilicata” che si è tenuto l’11 settembre a Matera organizzato dal Grande Oriente d’Italia. ”Non abbiamo una ricetta per salvare o rilanciare l’economia, però – ha detto il Gran Maestro –  possiamo dare a questo Paese un’idea, che è quella del principio fondante della Libera Muratoria: la tolleranza”. “I massoni  non buttano in mare chi arriva, ma invitano all’accoglienza seguendo delle regole che poi spetta ai governi dare. Il nostro spirito è quello di accomunare persone diverse, capaci di stare assieme. Il nostro metodo è il dialogo e il nostro impegno è quello di contribuire alla soluzione di problemi”,  ha aggiunto Bisi spiegando che “La Libera Muratoria  insegna a costruire ponti e ad abbattere muri”.
Da destra, Vittorio Prinzi, Stefano Bisi, Livio Di Luca, Tommaso Russo
Assai affollata per l’occasione la cappella del Sacro Cuore di Palazzo Gattini che fu eretta dal Duca Malvezzi nel 1893 e che appare costruita come un tempio liberomuratorio con un grande occhio che troneggia sulla pala del Cristo.  “I massoni delineano le sorti del mondo”, ha detto ironicamente il Gran Maestro. “Ma non sono riusciti a ingrandire questa sala. Scusateci”, ha aggiunto sottolineando poi la particolarità di questo luogo, piccolo ma  adattissimo all’evento che ha ospitato. Fu proprio un prete infatti, come è stato sottolineato durante il convegno, il primo massone di Basilicata. Si chiamava don Rocco Brienza da Potenza, sacerdote temerario e illuminato che scrisse una lettera a Pio IX chiedendogli di rinunciare al potere temporale. Da lì in poi i destini delle élite lucane sono stati indissolubilmente legati alla Massoneria, che oggi a livello nazionale è di nuovo in costante ascesa. “Dall’inizio dell’anno nel Goi ci sono state ben 800 iniziazioni, oltre il 40% in più rispetto a tutto l’ultimo decennio. Abbiamo raggiunto il massimo storico. E in tutto il paese ci sono ben 22.600 iscritti”, ha riferito Bisi, spiegando che c’è tanta voglia di appartenenza, tanta voglia di fugare la solitudine, di esprimere se stessi e di confrontarsi con gli altri e che la Massoneria, che è una società libera, soddisfa queste aspirazioni....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Storica visita di Papa Francesco alla Sinagoga di Roma
Terzo Pontefice alla Sinagoga dopo Giovanni Paolo II, il 13 aprile 1986, e Benedetto XVI sei anni fa, il 17 gennaio del 2010


Roma, 17 gennaio 2016
Storica visita di Papa Francesco alla Sinagoga di Roma. 
Ansa. Giunto a Largo XVI ottobre, il Papa è stato accolto dal presidente della Comunità ebraica romana, Ruth Dureghello, dal presidente dell'Unione delle Comunità ebraiche italiane (Ucei), Renzo Gattegna, e dal presidente della Fondazione Museo della Shoah, Mario Venezia.
Il Pontefice ha deposto i fiori sulla lapide che ricorda la deportazione degli ebrei romani nel 1943 e ha percorso poi Via Catalana, fino all'effige in ricordo di Stefano Gai Taché, il bambino ucciso nell'attentato terroristico del 1982. Anche qui ha deposto una corona di fiori e incontrato la famiglia Taché e i feriti nell'attentato. Quindi ha raggiunto a piedi il Tempio Maggiore: sulla scalinata l'incontro con il Rabbino Capo di Roma Riccardo Di Segni. Insieme l'ingresso nella Sinagoga. Presenti, con la Comunità romana, esponenti di diverse Comunità ebraiche d'Europa.....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

ILVA: ora lo Stato tragga lezioni dal suo fallimento
di Oscar Giannino

Gennaio 2016
La via giudiziaria dell’esproprio senza indennizzo ai soci privati è invece diventata la storia di un clamoroso insuccesso di Stato.
Renzi l’ha ribadito ieri con tono deciso: il governo italiano deluderà chi (leggi: in Europa, India e Cina) punta alla chiusura dell’ILVA di Taranto. E il ministro Guidi ha firmato ieri stesso il decreto con il quale parte la gara ad evidenza pubblica per rilevarla. Tempi stretti: manifestazioni d’interesse da presentare entro il 10 febbraio. L’obiettivo è di comporre un quadro certo di nuovi azionisti entro la prima metà del 2016, come fissato dal nono decreto legge succedutosi negli ultimi tre anni e mezzo intorno alla tormentosa vicenda dell’imponente acciaeria tarantina. Un tempo, il primo impianto siderurgico europeo. Da quando – nel luglio 2012 – è cominciata la via giudiziaria dell’esproprio senza indennizzo ai soci privati, che l’avevano rilevata da uno Stato dilapidatore nell’acciaio di 27mila miliardi di lire solo negli ultimi 15 anni pre-privatizzazione, è invece diventata la storia di un clamoroso insuccesso di Stato. Un insuccesso-bis, dopo l’enorme distruzione di valore realizzata dallo Stato proprietario prima della privatizazione.....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Inorridiamo al ricordo delle nefandezze compiute nel medio evo al pensiero dei roghi e della caccia alle streghe
di Carla Ceretelli

Firenze, gennaio 2016
Pensalibero. No, no, non mi fate dire della terza carica dello stato che a suo tempo aveva preso a modello  d’accoglienza  e lungimirante  integrazione proprio quella profumata città.
“E ti sembra di vivere intrappolato dentro un unico minuto, senza speranza, senza via di scampo, troppo inebetito per tagliare la corda e senza un posto dove rifugiarti se anche l’avessi fatto.” (Charles Bukowski)
Se una notizia come quella delle molestie eufemisticamente violente, parastupri forse,  ci mette una settimana a essere divulgata, se la CNN rimprovera gli europei per il fatto che nascondono i crimini degli immigrati, se il borgomastro  emana un regolamento per le donne, un codice di comportamento per evitare violenze e stupri e pure palpamenti che quando non si vogliono sono tediosi,  se le femministe stanno tutte zitte……si può iniziare a  pensare che ci sia una guida mafiosa a tutto il fenomeno migratorio e la cosa è davvero preoccupante. A proposito, ma gli uomini, i teutonici, erano imboscati? Non era mica l’8 marzo… 


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Boom di vegetariani, 1 italiano su 10 dice addio a carne

Roma, 15 gennaio 2016
E' boom di vegetariani e vegani nel nostro paese: ormai un italiano su dieci dice addio alla carne, un trend in continua crescita. "Poco meno del 10 per cento della popolazione italiana segue una dieta vegetariana, sia latta-ovo che vegana", riferisce all'AGI Luciana Baroni, presidente della Societa' scientifica di nutrizione vegetariana, secondo la quale i dati "evidenziano un trend ascendente". Secondo l'esperta, questo boom di italiani vegetariani si dovrebbe a un maggior senso di responsabilita'.
  "Le persone responsabili - ha spiegato Baroni - hanno preso coscienza che si tratta di una scelta salutare ed ecosostenibile: l'aspetto ecologista e' infatti tutt'altro che irrilevante, e la scelta di cosa mangiare ha un effetto potente sull'impatto ambientale delle nostre scelte alimentari". E i bambini? "Possono anch'essi seguire una dieta vegetariana (sia latto-ovo che vegana) senza problemi: tutti i genitori, di tutti i bambini, a prescindere dal tipo di dieta, devono essere educati", ha detto l'esperta....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

"GLI ESSERI UMANI PROVENGONO DA UN ALTRO PIANETA?
Lo sostiene il dottor Ellis Silver, uno studioso americano

Gennaio, 2016
I teorici degli Antichi Astronauti ci hanno proposto la possibilità estrema che una specie intelligente aliena abbia visitato il nostro pianeta migliaia di anni fa e che abbia in qualche modo modificato il nostro codice genetico, facendo compiere al genere homo un salto evolutivo che avrebbe richiesto milioni di anni. Ora, un ecologista statunitense in un nuovo libro avanza un'ipotesi ancora più ardita: gli esseri umani non proverrebbero affatto dalla Terra, ma si sarebbero sviluppati su un altro pianeta e poi trasportati qui. Le prove? Alcune nostre caratteristiche fisiologiche che mal si adattano al pianeta Terra.
 
Il dottor Ellis Silver è un ecologista attualmente impegnato nello sforzo di ripulire i detriti di plastica che affliggono l’Oceano Pacifico.
Nel suo ultimo libro “Humans are not from Earth: a scientific evaluation of the evidence”, il ricercatore propone una teoria sulla provenienza della razza umana davvero al confine con la fantascienza, in quanto ritiene che gli esseri umani potrebbero non essere originari della Terra, ma essere stati ‘portati’ dall’esterno decine di migliaia di anni fa.
A sostegno della sua tesi, Silver offre alcuni argomenti basati sulla fisiologia umana che secondo lui fanno pensare che gli umani non si sarebbero evoluti insieme alle altre forme di vita del pianeta Terra. Come egli stesso afferma nel suo libro, il lavoro si basa sulle evidenze scientifiche circa le differenze fisiologiche tra gli esseri umani e gli altri animali.....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Palpeggiamenti di massa a Colonia
di Giacomo Properzj


Gennaio 2016
Nella notte di Capodanno davanti al bel Duomo gotico di Colonia, unico monumento di tutta la città salvato dai bombardamenti bellici, un cospicuo numero (forse mille) di nordafricani e arabi si è avventato sulle donne tedesche sottoponendole ad atti lubrichi e in qualche caso a tentativi di stupro, più spesso a furti di denaro. Così si è appreso da centinaia e più di denunce recapitate alla polizia nei giorni seguenti. La stessa polizia aveva cercato di far passare le cose senza troppa pubblicità ma lo scandalo si è gonfiato come un’onda marina e ha travolto rapidamente anche il capo della polizia di Colonia e tutti quanti coloro che tentavano di minimizzare....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

GNOSCE TE IPSUM
Porta “spazio-temporale” per ritrovare il proprio passato
Silvio Nascimben

GNOSCE TE IPSUM
Porta “spazio-temporale” per ritrovare il proprio passato
Gennaio 2016
Fin dalla preistoria, l’uomo vive immerso in un’atmosfera di propensione religiosa nei confronti di forme e cose che non riesce a spiegarsi razionalmente.
Le scatenanti e incontrollabili manifestazioni della Natura, dai terremoti agli uragani, dalle eruzioni vulcaniche agli tsunami, pur nel rispetto di una certa ciclicità che le rende relativamente prevedibili, sfuggendo al controllo umano, furono per l’”Uomo delle caverne” collegate al volere di una Entità superiore e, di conseguenza, intese come messaggi del Divino Creatore d’ogni cosa.

Nella Genesi è scritto: "...  e i figli di Dio videro le figlie degli uomini….e poiché erano belle se ne innamorarono, le presero in moglie e si congiunsero a loro... Gli accoppiamenti originarono una nuova razza: degli uomini forti e robusti che a quel tempo furono chiamati ... giganti".  Ma il Libro dei Libri, la Bibbia, è veramente il primo testo che parla della nascita dell’Uomo oppure, come qualche studioso ritiene, sia invece la riproposizione di una serie di miti e avvenimenti già narrati nei testi sumerici ben più antichi di circa 2500 anni?.....
 


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Renzi, i potentati americani, Verdini e la massoneria: tutto pur di non guardare alla realtà
di Nicola Cariglia

Roma, gennaio 2016
Gli opposti spacciatori di balle, e gli opposti schieramenti che vi abboccano, se ne facciano una ragione. Le cose non stanno così.
Renzi portato al governo dai famosi e fumosi circoli di potere americani? E, a conferma di tutto questo, antiche vicende fiorentine che parlano di uno strettissimo intreccio di interessi con Denis Verdini, all’epoca signore incontrastato di Forza Italia in Toscana? Mentre le logge più riservate della Massoneria vegliavano e all’occorrenza facilitavano queste manovre? Balle buone per i gonzi.  Bilanciate da quelle di segno opposto che vorrebbero l’attuale presidente del consiglio come una specie di Re Mida della politica che in quattro balletti “ha fatto le cose che tutti attendevano da decenni”, ha rimesso in sesto l’Italia ed ora la sta addirittura proiettando verso posizioni di potenza economica internazionale quali non si erano mai viste...


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

TESCHI DI PARACAS: I testi del DNA dicono che non sono umani
by Segnidalcilelo

Dicembre 2015
Nel lontano 1928, l’archeologo peruviano Julio Tello, fece una scoperta sorprendente: un cimitero enorme contenente tombe piene di resti di individui con i più grandi crani allungati presenti in tutto il mondo, i cosìdetti ‘teschi di Paracas‘.
In totale, l’archeologo Tello trovò oltre 300 di questi crani allungati, che si ritiene risalgano a circa 3.000 anni fa.
Successivamente erano state condotte le analisi del DNA su uno dei teschi e l’esperto Brien Foerster, rilasciò le prime informazioni riguardanti questi teschi enigmatici.
E’ ben noto che la maggior parte dei crani allungati sono il risultato di una deformazione cranica, in cui il cranio è intenzionalmente deformato applicando una forza a livello dei lobi parietali, frontali e occipitali del cranio per un lungo periodo di tempo. Di solito la pressione esercitata sul cranio, viene realizzata legando la testa fra due pezzi di legno o rilegando la testa con della tela. Tuttavia, mentre la deformazione cranica cambia la forma del cranio, non altera il suo volume, peso o altre caratteristiche che sono peculiari di un teschio umano normale. I teschi Paracas, però, sono diversi.
Il volume cranico è fino al 25% più grande e il 60% più pesante dei teschi umani tradizionali, nel senso che non avrebbero potuto essere intenzionalmente deformati. Inoltre contengono anche una sola piastra parietale, anziché due. Il fatto che le caratteristiche dei teschi non sono il risultato di una deformazione cranica, significa che la causa dell’allungamento è un mistero e questo lo è stato per decenni....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

STUDIOSO AMERICANO: “GLI ESSERI UMANI NON PROVENGONO DALLA TERRA, MA DA UN ALTRO PIANETA”
di Navigatore curioso

Washington, dicembre 2015
I teorici degli Antichi Astronauti ci hanno proposto la possibilità estrema che una specie intelligente aliena abbia visitato il nostro pianeta migliaia di anni fa e che abbia in qualche modo modificato il nostro codice genetico, facendo compiere al genere homo un salto evolutivo che avrebbe richiesto milioni di anni. Ora, un ecologista statunitense in un nuovo libro avanza un'ipotesi ancora più ardita: gli esseri umani non proverrebbero affatto dalla Terra, ma si sarebbero sviluppati su un altro pianeta e poi trasportati qui. Le prove? Alcune nostre caratteristiche fisiologiche che mal si adattano al pianeta Terra.
Il dottor Ellis Silver è un ecologista attualmente impegnato nello sforzo di ripulire i detriti di plastica che affliggono l’Oceano Pacifico....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Rinvenuto un oggetto misterioso nel cimitero di Gerusalemme
Le autorità non sanno dare spiegazioni

Gerusalemme, dicembre 2015
Un oggetto misterioso ritrovato in un cimitero israeliano ha scatenato la fantasia e aguzzato l'ingegno del web, chiamato a rispondere ad un quesito: cos'è? Quello che ha le sembianze di uno scettro dorato è stato trovato in un cimitero di Gerusalemme e poi affidato alla IAA (Autorità Israeliana per le Antichità), che si occupa di scavi e reperti archeologici, ma da quando ne era entrata in possesso, in ottobre, nessuno dei suoi era riuscito a spiegare cosa fosse l'oggetto dal peso di otto chilogrammi e lungo 50 centimetri, in metallo ma con dei solchi nella parte centrale.
Quando è stato rinvenuto dal custode del cimitero si pensava fosse una bomba inesplosa, ma la verità è venuta a galla solo grazie all'aiuto del web: dopo mesi senza risposta, l'IAA ha pubblicato su Facebook quattro fotografie del reperto e chiesto ai suoi follower di aiutare nell'identificazione dell'oggetto....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Altro che Verdini: il vero alleato di Renzi è Salvini
di Nicola Cariglia

Firenze, 22 marzo 2016
Salvini e Meloni sono gli avversari più desiderabili per qualsiasi governo, perché nessuna maggioranza potrebbe (ad oggi) formarsi in Italia su posizioni tanto rozze e xenofobe.
Renzi, ora, può anche perdere le prossime elezioni amministrative che coinvolgeranno, tra le altre, le più grandi città italiane: Roma, Milano, Torino e Napoli. Ma di certo si sente assai meno preoccupato sugli esiti della sua vera e decisiva battaglia, le elezioni politiche...


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

PERCHÈ SOGNIAMO? DALLA PSICANALISI AGLI UNIVERSI PARALLELI…
da Redazione

Marzo 2016
Dormire già rappresenta, di per sé, una di quelle funzioni umane che ancora fa discutere i ricercatori. Infatti, alla domanda 'perché dormiamo?' la scienza non ha ancora trovato una risposta convincente e condivisa. Eppure, si tratta di una funzione di fondamentale importanza, senza la quale un essere vivente potrebbe anche morire. perché-sogniamo       Sono molte le teorie che cercano di spiegare perché l’uomo passi un terzo della sua vita dormendo. Si è passati dal considerare il sonno alla stregua di altri adattamenti evolutivi, riconoscendogli la funzione di recupero energetico e quindi d’inattività mentale e fisica ad un’idea di sonno attivo, caratterizzato da sotto-processi indispensabili per la vita dell’essere umano. Il sonno, insomma, è uno dei misteri della biologia. Ma a porre altri interrogativi è l’attività legata a doppio filo al sonno, cioè ‘sognare’....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Tumore prostata: 400mila italiani vivono dopo la diagnosi

Roma, 17 marzo 2016
AGI. In Italia vivono 398mila uomini dopo la diagnosi di tumore della prostata, che rappresenta il 20% di tutte le neoplasie individuate fra gli over 50. Oggi sono disponibili trattamenti realmente innovativi, come il Radio-223, il primo radiofarmaco efficace nei pazienti con tumore della prostata e metastasi ossee. Questa nuova terapia non solo aumenta la sopravvivenza globale, ma funziona anche nei pazienti ritrattati che hanno gia' ricevuto un primo trattamento con il farmaco. I dati sono stati presentati al 31° Congresso dell'Associazione europea di urologia (European Association of Urology - EAU) in corso a Monaco....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Sviluppato cerotto bionico per riparare cuore dopo infarto
Futura alternativa a trapianto, è fatto di cellule e sensori

Roma, 17 marzo 2016
Sviluppato un cerotto bionico fatto di cellule cardiache che "battono", elettrodi e sensori, che permette di riparare il cuore dopo un infarto o in caso di insufficienza cardiaca cronica e che potrebbe divenire un'alternativa al trapianto di cuore.
Secondo quanto riferito sulla rivista Nature Materials, il cerotto può essere comandato da remoto in tempo reale, per gestire direttamente nel cuore del paziente il rilascio di farmaci o di segnali che avviano periodicamente la rigenerazione del tessuto cardiaco danneggiato.
In futuro, è spiegato dal suo ideatore Tal Dvir dell'università di Tel aviv, potrebbe essere possibile usare il cerotto in sostituzione del trapianto di cuore, per riparare cuori danneggiati da infarto o malattie cardiache.....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Mamma Giorgia, Bertolaso e tutti gli altri: crolla definitivamente la credibilità dei Comuni
di Nicola Cariglia

Firenze, marzo 2016
E dunque i romani dovrebbero votare Giorgia Meloni perché una mamma può fare il sindaco e, prima ancora, la campagna elettorale? Boh! Si può, ma per fortuna non è obbligatorio. Oppure Bertolaso, per dimostrare che è meglio pescare fuori dalla politica? E come lo avrebbe fatto il capo supremo della protezione civile per tanti anni e con tanti poteri se con la politica non fosse stato culo e camicia. E, cambiando versante, dovrebbero votare Giachetti per dimostrare che il suo sponsor, Matteo Renzi, ha il tocco magico?
Che belle le prossime elezioni amministrative: si sa che si vota; non ancora quando e, meno che mai, per chi e perché. Di tutto si parla e per tutto ci si agita, fuori che per le cose in nome delle quali si va a votare. I problemi delle città, oggettivamente, non sono pervenuti...


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

"L'autopsia di Tripoli è stata una macelleria"

Roma, 10 marzo 2016
Una raffica di colpi d'arma da fuoco ha determinato la morte di Salvatore Failla e Fausto Piano, i due tecnici della Bonatti rimasti uccisi in Libia. E' quanto è emerso dall'esame autoptico svolto in giornata al Policlinico Gemelli dal professor Vincenzo Pascali. Tuttavia la rimozione dei proiettili, avvenuta a Tripoli, non consente di poter affermare il tipo di arma che ha sparato e a quale distanza. E autorizza l'avvocato Francesco Caroleo Grimaldi, legale della vedova Failla, ad affermare che "quella fatta in Libia non è stata un'autopsia ma una vera e propria macelleria". La speranza di chi indaga, pero', è che dall'analisi delle schegge, rilevate sulle salme da tac ed esame radiologico, si possa quantomeno risalire al calibro dei proiettili e al tipo di arma....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

LA PSICODINAMICA ED IL MITO DELLA CAVERNA DI PLATONE
di Silvio Nascimben

platone.jpgFebbraio 2016

Il caldo sole dello scorso agosto, tanto atteso dai trepidanti vacanzieri succintamente vestiti e in procinto di invadere le molteplici spiagge italiane, in barba agli sfortunati rimasti come me in città, è stato per me occasione determinante per una piacevole scoperta.
L’afa asfissiante, ed il solleone implacabile, avevano ormai scacciato tutti dalle città. Gran parte dei vacanzieri era già con i piedi a mollo sul bagnasciuga, a godersi il refrigerio che soltanto l’acqua del mare riesce a dare, quando la calura arroventa ogni cosa terrena.
Tutti i mie amici erano in vacanza: alcuni di essi in località marine, altri, invece, avevano optato per la montagna.
La città era ormai deserta. In questo mare di afosa solitudine però , stranamente, l'idea di individuare un interesse intrigante per dare più colore all'inattività forzata a cui sarei stato sottoposto, si faceva sempre più assillante in me. 
Chiuso in casa, ma  in compagnia del generoso flusso di aria fresca generata dal condizionatore,caverna.jpg
pensai bene di rifugiarmi nell'immane caos del mio regno esclusivo: lo studio. Addentrandomi, come in una foresta, tra le varie le montagnole di carte, libri e riviste - che stabilmente ormai svettano da ogni piano d'appoggio - mi guardavo intorno alla ricerca di  un'idea, ovvero di uno stimolante suggerimento...


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Non solo Litvinenko: i “probabilmente” omicidi e stragi di Puitn
di Enrico Martelloni

Roma, 2 febbraio 2016
Gli omicidi che lo chiamano in causa sono numerosi e si posso datare dagli inizi del nuovo secolo quando Putin divenne presidente della Russia dopo essere stato capo del governo nel 1999, sostenuto nella sua ascesa da Eltsin, allora presidente in carica. Da quel momento, la tradizione degli omicidi politici è stata rispettata con scrupolosa attenzione.
 
Il “ Probabilmente” del Coroner inglese sul caso dell’omicidio di Aleksandr Litvinenko che pesa sulla reputazione di Putin non è il solo caso che coinvolge il capo del Cremlino. Gli omicidi che lo chiamano in causa sono numerosi e si posso datare dagli inizi del nuovo secolo quando Putin divenne presidente della Russia dopo essere stato capo del governo nel 1999, sostenuto nella sua ascesa da Eltsin, allora presidente in carica....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Le piante sanno contare, almeno fino a 2
Le carnivore lo fanno per 'cacciare'

Roma, 21 gennaio 2016
Le piante sanno contare, almeno fino a 2. Le carnivore lo fanno per 'cacciare'
Dionea in azione. In rosso le ghiandole che rilasciano l'enzima che uccide la preda (fonte: Sönke Scherzer).
Le piante sanno contare, anche se solo fino a 2. Lo fanno per esempio quelle carnivore, per calcolare quante volte vengono sfiorate dalle possibili prede ed essere pronte a scattare per catturarle. Lo hanno scoperto i ricercatori dell'università tedesca di Wurzburg che, sulla rivista Current Biology, descrivono come la dionea, o Venere acchiappamosche, cattura gli insetti.
Per sopravvivere in terreni poveri di nutrienti, le piante carnivore si nutrono di insetti, che sono attirati dal loro odore particolare odore, che ricorda quello della frutta. Queste piante 'sentono' l'arrivo delle prede grazie ad una peluria molto sensibile che si trova sulla superficie interna delle loro foglie-trappola, la cui forma ricorda una bocca piena di denti acuminati. Poi, per innescare le trappole e imprigionare gli insetti, contano fino a 2...


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

In Kenya una delle più antiche battaglie, resti umani mai sepolti
Un massacro di 10.000 anni fa

Ansa. 21 gennaio 2016
In Kenya una delle più antiche battaglie, resti umani mai sepolti ferite devastanti cranio di una delle vittime del massacro avvenuto 10.000 anni fa (fonte: Marta Mirazon Lahr, Fabio Lahr).
Crani devastati e ferite di lance e frecce. Sono i resti fossili umani che testimoniano uno dei più antichi massacri della storia, avvenuto circa 10.000 anni fa in Kenya. La ricostruzione della 'scena del crimine', coordinata da Marta Mirazón Lahr, dell'università britannica di Cambridge e descritta sulla rivista Nature, ha portato alla luce i corpi di 27 individui, molti dei quali mostrano chiari segni di violenza, compreso quello di una donna in gravidanza e alcuni bambini.
L'attacco si svolse nei pressi dell'attuale Nataruk, lungo i margini del lago Turkana, allora in una fase di massima estensione. Qui gli archeologi hanno ritrovato i corpi di 27 persone, tra i quali 8 donne e 6 bambini. Dieci di questi corpi mostrano chiaramente segni di morte violenta, punte di freccia ancora incastrate nei corpi e crani lesionati. Alcuni resti, tra cui quello di una donna in gravidanza, sono stati trovati in posizioni tali da far pensare che fossero stati legati prima di essere uccisi....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

E' un foggiano doc il nuovo direttore di Castel del Monte

Bari,20 gennaio 2016
E' foggiano il nuovo direttore di Castel del Monte
«Vorrei un museo che cambi la sua impostazione ottocentesca ponendosi non più al servizio di una élite, ma di una intera comunità», spiega Alfredo de Biase
Alfredo de Biase, 53 anni, un foggiano doc, dopo 15 anni alla Soprintendenza di Foggia è stato promosso alla direzione generale del Museo Archeologico di Palazzo Sinisi a Canosa e di Castel del Monte ad Andria: fiore all’occhiello della Puglia, il castello federiciano è tra i 49 siti italiani che l’Unesco ha inserito, nel 1996, nel World Heritage List ed è nella Top 30 dei musei italiani più visitati.
Docente a Brera presso l’Accademia di Belle Arti di Milano poi, dopo aver vinto il concorso nel Mibact, Alfredo de Biase ha lavorato come architetto nella soprintendenza ai beni artistici di Ravenna e sino ad un mese fa era direttore della Soprintendenza delle Belle Arti e del Paesaggio per i territori di Foggia, BAT e Bari....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Prima di licenziare in 48 ore i dipendenti pubblici fannulloni licenziamo la burocrazia che li rende tali
di Cesare Mannucci

Roma,17 gennaio 2016
Le dichiarazioni di Renzi probabilmente finiranno in un nulla di fatto perchè modificare leggi e contratto nazionale della Pubblica Amministrazione è un passaggio che va ben oltre le “buone intenzioni” del sindaco-premier.
Riduzione di “ingaggio” dei manager pubblici? Si ma insieme ai loro stipendi d’oro sforbiciamo anche il personale della P.A.23 marzo 2014I 
Il premier Renzi vuol licenziare i dipendenti pubblici assenteisti colti in flagrante in 48 ore. Bene, anzi benissimo, da anni sosteniamo questa e altre tesi sul pubblico impiego. Ovviamente, in “tempi di buona” inascoltati e non ci stupisce affatto che quando sono i vertici dello Stato a sollevare il problema, delle nostre considerazioni non si faccia alcun cenno e al contrario i media che hanno snobbato il tema, pongano il caso in primo piano e in apertura di giornale. Dopo i fatti di Sanremo di ottobre e quelli più recenti del museo di Arti popolari di Roma, il tema è tornato caldo in seguito alle roboanti dichiarazioni di Matteo Renzi, che ovviamente hanno scatenato le reazioni delle organizzazioni sindacali di categoria, ma che probabilmente finiranno in un nulla di fatto perchè modificare leggi e contratto nazionale della Pubblica Amministrazione è un passaggio che va ben oltre le “buone intenzioni” del sindaco-premier....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

"Voi siete i nostri fratelli e le nostre sorelle maggiori nella fede"
Papa Francesco ha salutato cosi' gli ebrei romani

Roma, 17 gennaio 2016
"Voi siete i nostri fratelli e le nostre sorelle maggiori nella fede". Papa Francesco ha salutato cosi' gli ebrei romani - e questa volta anche le ebree - nella Sinagoga di Lungotevere Cenci. La prima visitata da un Papa nell'aprile 1986. "Giovanni Paolo II - ha ricordato Bergoglio - in quella occasione, conio' la bella espressione 'fratelli maggiori'". "Tutti quanti apparteniamo ad un'unica famiglia, la famiglia di Dio, il quale ci accompagna e ci protegge come suo popolo", ha poi affermato sottolineando che "insieme, ebrei e cattolici", sono chiamati ad assumersi le loro responsabilita' per questa citta', apportando il loro contributo, anzitutto spirituale, e favorendo la risoluzione dei diversi problemi attuali". "Mi auguro - ha aggiunto - che crescano sempre piu' la vicinanza, la reciproca conoscenza e la stima tra le nostre due comunita'"....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

STRAGE IN BURKINA FASO
AL QAEDA FA 27 MORTI

Il terrorismo torna a insanguinare le metropoli africane. Almeno 27 morti, 33 feriti, 150 ostaggi di 18 nazionalità diverse liberati dopo un lungo scontro a fuoco: è questo il drammatico bilancio dell'attacco terroristico che per 15 ore hya sconvolto Ougadougou, capitale del Burkina Faso dove un commando islamista ha attaccato un albergo e un bar. Uccisi tre terroristi mentre un quiarto sarebbe stato catturato in un bar vicino. In un messaggio audio registrato dall'interno dell'hotel 'Splendid', uno dei membri del commando di al-Qaeda nel Maghreb Islamico, il gruppo che ha rivendicato l'attacco, rivolge esplicite minacce alla Francia. Un terrorista che ha partecipato all'assalto è anche riuscito a mandare un messaggio audio, dall'interno dell'hotel Splendid. "Combatteremo la Francia fino all'ultima goccia di sangue", ha detto un terrorista, sostenendo che il commando era riuscito a uccidere più di trenta persone. Un messaggio audio in lingua araba, recitato in dialetto hassaniya, quello utilizzato in Mauritania, nord del Mali e Sahara occidentale. Un contingente dell'esercito francese distaccato nel vicino. Due delle vittime sono di nazionalità francese....
 


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Il crac di Banca Etruria è datato 2013
Lo dice Banca Etruria
di Giancarlo Pagliarini

Roma, 15 gennaio 2016
Già nel bilancio di tre anni fa erano indicati «i rischi e le incertezze cui è esposta la banca» e si diceva che senza «dimensioni aziendali maggiori» non si poteva «affrontare con stabilità il futuro». Il destino, è il caso di dire, era già scritto…
Di Banca Etruria si parlerà per anni ed è agevole prevedere che diventerà un “caso di studio” in molte università non solo in Italia.  I motivi sono tanti a partire dalle caratteristiche dell’intervento pubblico e dalla identificazione dei perimetri di responsabilità dei membri del cda. Nel “caso di studio” si discuteranno certamente  le caratteristiche dei comportamenti di Banca d’Italia, di Consob, del collegio sindacale e della società di revisione. Leggendo il bilancio al 31 Dicembre 2013 vedo (pagina 65) che nel corso del 2013 nel cda era stato cooptato Claudio Salini, ex segretario generale della Consob e in precedenza capo della divisione mercati: uno dei dirigenti più anziani e più rispettati di Consob, e (pagina 61) che era stato eletto presidente del collegio sindacale Massimo Tezzon, ex direttore generale (in pratica ex numero due) della Consob....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Le ferite di un mammuth riscrivono la storia dell'uomo
Uomini arrivati nell'Artico 10.000 anni 'in anticipo'

 
Le ferite trovate sui resti di un mammuth indicano che l'uomo arrivò nell'Artico 10.000 anni prima di quanto si pensasse (fonte: Flying Puffin)
Roma, 15 gennaio 2016
 
Le tracce di ferite nei resti congelati di un mammuth riscrivono la storia dell'uomo. Dimostrano infatti che gli uomini sono arrivati nell'Artico almeno 10.000 anni prima di quanto si pensasse. Pubblicata sulla rivista Science, la scoperta si deve a Tikhonov Pitulko, dell'Accademia russa delle scienze a San Pietroburgo, e si basa sull'analisi dei segni che le lance degli antichi cacciatori hanno lasciato su costole, zanne e mandibola. I risultati indicano che le ferite risalgono a 45.000 anni fa....



[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Perché la Cina ha svalutato lo yuan
di Gerardo Coco

Gennaio 2016
L’economia della Cina è in contrazione e l’annuncio di ulteriori aumenti dei tassi di interesse sul dollaro ha provocato un deflusso di capitali dal paese riducendone il valore dellamoneta.Pensalibero
Il 6 gennaio la Banca popolare cinese (PBoC) ha svalutato lo yuan dello 0.51% nei confronti del dollaro, portandolo a quota 6.5656 e la borsa cinese ha subito un ribasso del 7%. La notizia ha scatenato il panico in tutti i mercati arrivando a bruciare $2.5 trilioni tra titoli americani, europei e giapponesi. Allo stesso tempo, petrolio e altre materie prime hanno subito ulteriori ribassi nei prezzi. E’ il secondo episodio di minisvalutazione dello yuan dopo quello dello scorso agosto 2015 e come allora, anche in questo caso, ha destato sorpresa. Ma non doveva essere affatto una sorpresa per tre motivi. Il primo perché lo yuan è ancora sopravalutato sia rispetto al dollaro, sia rispetto alle valute asiatiche....


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Tra bombe e aggressioni c’è poco d’andare in maschera
di Fabrizio Binacchi

Gennaio 2016
Tra bombe e aggressioni c’è poco d’andare in maschera

I controversi e gravi fatti di Colonia scatenano nuovi contrasti sull’immigrazione. E l’Europa appare sempre più sparpagliata
 
Inizio d’anno tra paure tedesche e paure coreane, che diventano paure mondiali.
Ha dell’incredibile il fatto cupo e violento di Colonia: nella notte di passaggio al 2016 un centinaio di donne palpeggiate, derubate, violate da gruppi di uomini, giovani uomini perlopiù ubriachi, riconosciuti come ospiti di altre regioni del mondo, a pochi metri a macchine della polizia vuote o pattuglie impegnate in altro.
Ha dell’incredibile che nella notte dell’Epifania il dittatore, per tradizioni familiare, della Corea del Nord faccia esplodere una bomba nucleare, annunciata come bomba H, per celebrare l’inizio del 2016 e, con anticipo di due giorni, il suo compleanno.
Botti mondiali con paure annesse....  


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

C’era una volta Bettino Craxi
di Luca Bagatin

Roma, 13 gennaio 2016
C’era una volta Bettino Craxi
il programma televisivo su “La 7” dedicato a Tangentopoli, nel quale sono state rievocate le drammatiche vicende di quello che appare sempre di più un golpe contro gli Italiani (ma a favore di un oscuro intreccio internazionale di poteri economici e politici), ha riproposto l’attualità della figura di Bettino Craxi. Il leader del PSI fu la vittima più evidente, ma non la sola purtroppo, dello scatenarsi della furia barbarica contro la classe politica ed i partiti che avevano governato l’Italia per quasi 50 anni. Bobo Craxi, figlio di Bettino, ha contribuito con la sua partecipazione al programma condotto da Enrico Mentana, a rilanciare alcuni temi di verità che la martellante campagna pro Mani Pulite ancora riesce ad occultare. L’articolo di Luca Bagatin, incentrato su Bettino Craxi, ricorda altre verità sempre più evidenti. (n.c.) Pensalibero

C’era una volta Bettino Craxi.
C’era una volta colui il quale portò il Partito Socialista Italiano ai suoi massimi storici.
C’era una volta colui il quale rammenterà ai socialisti le loro origini operaie e libertarie, contrapponendosi da una parte al materialismo comunista e dall’altra al becero capitalismo.
C’era una volta il finanziatore dei Movimenti di Liberazione Nazionale del Terzo Mondo: dai sandinisti all’OLP, i quali anche grazie ai suoi aiuti tenteranno di liberarsi dal giogo imperialista.....
 


[ Leggi tutto... ]
Stampa veloce

Quando con Verdini inciuciavano i futuri antirenziani
di Nicola Cariglia